Castelfidardo, patria della fisarmonica

Da EUR € 9,00
  • Durata: 2 Ore (circa)
  • Luogo: Castelfidardo (AN), Marche
  • Codice prodotto: P0FD1V

L’Italia era da poco diventata una Nazione, e l’industria italiana stava allora nascendo. Fu così che a Castelfidardo nel 1863, nelle campagne dell’ex Stato Pontificio, un giovane ebbe una felice intuizione: costruire una fisarmonica. E così, Paolo Soprani insieme ai suoi fratelli aprì una bottega e il successo del suo strumento fu strepitoso. Nel 1900 andò a Parigi e di lì a qualche anno ogni emigrante italiano in America voleva avere con sé una fisarmonica importata proprio da Castelfidardo. Qui, il Museo Civico Internazionale della Fisarmonica raccoglie la fantastica storia di questo strumento musicale leggendario. A pochi passi c’era la prima bottega aperta da Soprani e il primo stabilimento produttivo appena fuori dalle mura del paese. A Castelfidardo infatti, non c’è famiglia che non sappia come si costruisce una fisarmonica, segno della prosperità e dell’espansione di uno dei distretti musicali più importanti al mondo. E proprio nel centro storico, accanto alla Collegiata di Santo Stefano e alla settecentesca Chiesa di San Francesco, nel Palazzo delle Esposizioni, si può scoprire la differenza tra un organetto e una fisarmonica, ammirare le migliaia di componenti di uno strumento musicale e, perché no?! … suonare l’Organetto e la Fisarmonica da Guinness.

 

ITINERARIO

Museo Civico Internazionale della Fisarmonica

Collegiata di Santo Stefano

Chiesa di San Francesco

La quota comprende:

visita guidata con guida turistica abilitata

ingresso al Museo Civico Internazionale della Fisarmonica

La quota non comprende: 

tutto quello non indicato nella quota comprende